Il Libro Bianco dell’Associazione Scientifica Sanità Digitale

 

Il 15 Settembre, alle ore 14.30 - 17.30 presso l’Aula Convegni ISSR, Via Nomentana 54, e in diretta streaming sulla piattaforma digitale di Geosmartcampus, è stato presentato il secondo Libro Bianco dell’Associazione Scientifica per la Sanità Digitale dal titolo “Fragilità e tecnologie dell’informazione e della comunicazione ICT. Il paziente, la fragilità e la tecnologia. Come riabilitare il sistema salute”.

Esri Italia insieme al Geosmartcampus è tra i sostenitori di questa importante iniziativa rivolta alla Sanità Digitale e portata avanti dall’Associazione Scientifica Sanità Digitale.

La fragilità è una condizione di vulnerabilità latente a cui consegue un crescente rischio di disabilità. Secondo i dati del Ministero della Salute, oltre 14 milioni di persone in Italia convivono con una patologia cronica e, di questi, 8,4 milioni sono ultra 65enni. Sono proprio loro, i pazienti doppiamente fragili per età e per patologie pregresse. Tutto questo ha modificato la domanda di salute. Di conseguenza occorre riorganizzare la rete dei servizi socio/sanitari, rafforzare la risposta territoriale, assicurando la continuità assistenziale e la personalizzazione delle cure, fornendo al personale socio/sanitario, ai caregiver e ai loro assistiti la formazione e le informazioni necessarie per conoscere la disponibilità di servizi ICT che migliorano la qualità dell’assistenza, anche a garanzia di una reale fruibilità di tecnologie, ausili e dispositivi.

La redazione del Libro Bianco è a cura di Gregorio Cosentino, Presidente dell’Associazione Scientifica per la Sanità Digitale partner scientifico di Geosmartcampus.

Scopri di più

 

 

 


Hai domande?

Rivolgiti a un esperto

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti daremo tutte le risposte che cerchi

vai al form

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo.