Il punto di vista di Emilio Misuriello

Un'Edizione Straordinaria della newsletter dedicata al Coronavirus

Per il mese di marzo speravamo di focalizzare l’attenzione sulla Science of Where e il suo impatto sul settore della mobilità. Purtroppo, la cronaca e l’emergenza ci hanno riportato prepotentemente sul tema del Coronavirus, o Covid-19. Quindi, per questo mese abbiamo pensato a una Edizione Straordinaria e lo vedete anche da come è semplificata e ridotta la newsletter.

Tutti stiamo vivendo un periodo surreale e ancora non siamo abituati alle condizioni estremamente restrittive in cui siamo costretti a vivere in questi giorni. Iniziato il primo periodo della Zona Rossa di Codogno, la mia impressione, stando a Milano, era che si stesse vivendo un momento eccezionale e critico. Oggi, dopo la “chiusura” di tutta l’Italia, sto vedendo - come tutti - un Paese come non avrei mai immaginato.

L’emergenza attuale dà un’evidente e chiaro segnale dell’utilità della “Science of Where”. Il virus si sposta, si muove e si annida in maniera particolarmente difficile da decifrare: ma noi dobbiamo capire dove si trova per evitarlo e soprattutto per intervenire tempestivamente. Sono certamente importanti i principi di igiene che sul web e in tutti i canali televisivi ci vengono ricordati in continuazione, ma è altrettanto fondamentale capire l’evolversi dei focolai, individuare e definire le zone rosse, mappare e catalogare i risultati dei tamponi che rilevano il virus, comprendere la diffusione, vedere capienza e disponibilità degli ospedali sul territorio, capire la composizione delle età dei residenti nelle aree colpite e, se possibile, la distribuzione delle fasce deboli o con particolari patologie. Tutto ciò che ho descritto funziona solo avendo a supporto una solida tecnologia e conoscenza della Science of Where e adesso molti enti ne riconoscono l’utilità.

In queste ultime settimane è stata soprattutto la Regione Lombardia ad aver subito l’aggressione del Coronavirus, che ha costretto l’Italia a blindarsi. Da tempo Esri Italia mette a disposizione della Lombardia le sue tecnologie innovative in molti settori della vita quotidiana, come i trasporti, l’ambiente e il territorio, l’agricoltura, la pianificazione territoriale e il trattamento delle immagini satellitari. Siamo stati, siamo e saremo sempre accanto agli amministratori regionali che stanno dimostrando di aver a cuore, in via primaria, le sorti dei cittadini attraverso la modernizzazione dei territori anche grazie alla Science of Where, strumento indispensabile per raggiungere gli obiettivi della Società 5.0.

In questa edizione straordinaria della newsletter, potrete anche leggere l’intervento del Presidente e Fondatore di Esri, Jack Dangermond, che in maniera estremamente chiara spiega come la tecnologia Esri supporta i suoi utenti, e la comunità in generale, con software, servizi e iniziative che aiutano a comprendere, gestire e comunicare l'impatto dell'epidemia.

Per quanto riguarda l’attività di Esri Italia per contrastare l’emergenza Coronavirus, Oliviero Vitale e Claudio Carboni ci raccontano tutte le App e le Dashboard realizzate per programmi d’informazione, testate online e istituzioni.

Per questa edizione un po’ particolare, ho anche chiesto al nostro nuovo collega Emilio Albertario, cronista con una lunghissima esperienza giornalistica sia nella carta stampata, sia televisiva presso la RAI, di raccontarci come funziona, o come dovrebbe funzionare, l’informazione ai tempi del Coronavirus e l’importanza delle mappe sviluppate da Esri Italia e utilizzate in questi giorni non solo dal mondo della comunicazione, ma anche da importanti strutture governative, come il Dipartimento della Protezione Civile.

Infine, Piero Bassetti, Presidente dell’Associazione Globus et Locus, in una video intervista spiega l’importanza del See What Others Can’t, ossia la capacità di prendere oggi decisioni “vedendo quello che gli altri non vedono”, per costruire un domani più giusto ed efficiente.

 

 


Hai domande?

Rivolgiti a un esperto

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti daremo tutte le risposte che cerchi

vai al form

Supporto tecnico

Rivolgiti al nostro Supporto Tecnico

È possibile inviare una richiesta di assistenza accedendo alla pagina del Supporto all’interno del portale My Esri della propria organizzazione.

Vai al form