ArcGIS Utility Network Management: panoramica e ultime novità

ArcGIS Utility Network Management è il nuovo paradigma Esri per la realizzazione di soluzioni GIS a supporto della gestione delle reti tecnologiche di qualsiasi ambito, come Telecomunicazioni (Fibra, Rame, Coax e Wireless), gas, reti idriche ed elettriche, che sarà, almeno per il prossimo decennio, il riferimento per tutte le soluzioni geografiche nelle utility. Le nuove e potenti funzionalità incluse in ArcGIS Utility Network, le nuove associazioni, le regole sugli attributi, il modello di editing multi-utente, ora basato su un'architettura a servizi sono la risposta di Esri all'attività di trasformazione del mondo delle utility.

Più ci si immerge nelle caratteristiche principali del prodotto, più diventano evidenti le sue capacità di modellare ed elaborate accuratamente le risorse del mondo reale.

Vi proponiamo un articolo che illustra le principali funzionalità di ArcGIS Utility Network Management e una Story Map che include tre demo sulle ultime novità.

 

 

Nell'ultima versione di ArcGIS PRO 2.5 e ArcGIS Enterprise 10.8 sono disponibili nuovi strumenti per la modellazione avanzata delle reti in modo da rendere più evidente la relazione tra i vari asset, gestire semplicemente la zona con un'elevata densità di oggetti ed eseguire complesse analisi di tracciamento con prestazioni via via sempre migliori.

 I nuovi “core tool”, disponibili nella Toolbox “Utility Network toolbox” di ArcGIS PRO, possono essere utilizzati per creare e gestire le reti e ulteriori tool (“Utility Network Package Tools”), realizzati dal Solution Team di Esri a favore della Community, permettono l’automazione di processi per il deploy degli asset package relativi ai modelli acqua, luce, gas e Telco che Esri rilascia come soluzioni template per le industry di competenza. Con ArcGIS PRO 2.5, inoltre, tutte le funzionalità dell’Utility Network sono offerte anche in File Geodatabase. Ciò non comporta una riduzione delle funzionalità ma la disponibilità di un ambiente single-user per rendere più efficienti le attività di progettazione, prototipazione e test della soluzione desiderata. 

ArcGIS Utility Network è pienamente integrato nella piattaforma ArcGIS Enterprise e permette la visualizzazione, l’analisi e l’editing dei dati di rete, utilizzando un’architettura a servizi, su qualsiasi Device sul campo, applicazione web e su ArcGIS PRO.

 

 

 

Con un Workflow molto semplice, è facilissimo condividere le informazioni, in modo sicuro, offrendo una rappresentazione accurata di ciò che è sul campo. Attraverso le nuove regole di connettività logica tra gli asset, le “associazioni” e i “contenimenti”, è possibile stabilire una interconnessione tra la progettazione ingegneristica degli asset di rete e l'utilizzo operativo della stessa funzionalità in ambiente ArcGIS. Con le “associazioni” è possibile connettere asset di rete anche geometricamente non coincidenti facendo in modo che il sistema di Tracing possa comunque gestirne la connettività topologica.

Con ArcGIS PRO 2.5 è disponibile, infine, nell’ambito del programma per le soluzioni Esri ArcGIS Utility Network dedicate alle reti di telecomunicazioni, il supporto per la modellazione avanzata di reti fisiche in fibra e delle relative infrastrutture civili di posa per consentire la progettazione (per esempio FTTH) della reti in fibra e la relativa gestione degli asset come oggetti geografici sulla mappa (Feature class) o come tabelle non-spatial per le attestazioni delle fibre sulle porte degli apparati e la complessa gestione dei cavi. Nei modelli per le Telecomunicazioni sono inclusi i domini e i livelli per la trasmissione nazionale e regionale dei dati, quelli per la distribuzione locale, per l’accesso e gli allacci alle singole utenze. 

In una trama presentiamo tre demo che illustrano alcune tra le principali funzionalità di ArcGIS Utility Network. Le demo sono state usate nell'ambiente ArcGIS Enterprise e con ArcGIS PRO, utilizzando i dati di esempio e Template rilasciati da Esri per tutti gli utenti della community: https://storymaps.arcgis.com/stories/5c056b1c3ba541af90b8c4fde27c1a67

 


Hai domande?

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti darmo tutte le risposte che cerchi

vai al form

Supporto tecnico

Rivolgiti al nostro Supporto Tecnico

È possibile inviare una richiesta di assistenza accedendo alla pagina del Supporto all’interno del portale My Esri della propria organizzazione.

Vai al form