La copertura vaccinale in Italia

Una Story Map fa chiarezza sull’andamento delle vaccinazioni degli ultimi anni

 

Sebbene universalmente la vaccinazione sia considerata uno strumento straordinariamente efficace e sicuro per la prevenzione delle malattie infettive, dal 2013 al 2016 le coperture vaccinali hanno mostrato un trend in diminuzione.

Al centro di infinite polemiche e di scontri tra scienziati e attivisti novax, la “guerra” sui vaccini rischia di diventare sempre più ideologica, perdendo di vista i dati oggettivi. Per questo, Esri Italia ha realizzato una Story Map utilizzando i dati forniti dal Ministero della Sanità.

I risultati, evidenziati dalle diverse mappe, immediatamente fanno vedere come le coperture vaccinali siano scese ben al di sotto della soglia del 95%, raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per limitare la circolazione di questi virus e batteri nella collettività e ottenere oltre alla protezione dei singoli soggetti vaccinati anche la cosiddetta immunità di gregge (o di popolazione o heard immunity): infatti, se almeno il 95% della popolazione è vaccinata, si proteggono indirettamente anche coloro che, per motivi di salute, non è stato possibile sottoporre alla vaccinazione.

I dati del Ministero della Sanità riguardano i vaccini per tetano, polio, difterite, pertosse, epatite, morbillo, parotite, rosolia e meningococco


Hai domande?

Rivolgiti a un esperto

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti daremo tutte le risposte che cerchi

vai al form

 

Supporto tecnico

Rivolgiti al nostro Supporto Tecnico

È possibile inviare una richiesta di assistenza accedendo alla pagina del Supporto all’interno del portale My Esri della propria organizzazione.

Vai al form