Esri Italia nella giuria (e tra i premiati) della XIII Edizione Premio Curcio per le Attività Creative

Venerdì 24 maggio, presso il Museo Nazionale delle arti e delle tradizioni popolari di Roma, si è svolta la premiazione dei vincitori della XIII Edizione del Premio Curcio per le Attività Creative, promosso dall’Associazione Armando Curcio, in collaborazione con la storica casa editrice.

Esri Italia è stata chiamata ad essere presenta nella giuria che ha selezionato e premiato gli elaborati creativi, che dovevano esprimere una propria idea di Europa e di cittadinanza attiva e digitale.

Nel corso dell’evento, a sorpresa, proprio la Marketing Specialist di Esri Italia, Maria Cristina Guarini, che faceva parte della giuria, è stata a sua volta premiata “Per l’impegno nella profusione della cultura nelle giovani generazioni”. In particolare, si è voluto dare un riconoscimento per il lavoro svolto per la realizzazione della Story Map che ha trasformato il libro I Rompiscatole in un’opera crossmediale attraverso l’inserimento di contenuti digitali geolocalizzabili e consultabili da qualunque device. Uno strumento importantissimo per portare la cultura nel campo che i giovani di oggi conoscono meglio, quello del digitale.

Il moderatore dell’evento è stato Gianfranco Phino, noto attore, comico e imitatore e tra gli ospiti si è vista la partecipazione di Vittoria Iacovella, giornalista di Rai 3 e autrice, per il nuovo marchio editoriale di Armando Curcio Editore, Risfoglia, proprio del libro I Rompiscatole. Storie di eroi senza mantello, accompagnata da due dei protagonisti dei suoi racconti, Valerio Catoia e Hasnain Syed.

Insieme a lei, alcuni degli autori più noti, tra i quali Tea Ranno, Fabio Di Cocco, Elisabetta Zanello, Barbara Brocchi, Andrea Oberosler, Emanuela Sabbatini, che hanno consegnato i premi ai vincitori, confrontandosi con i ragazzi sul tema oggetto dell’edizione di quest’anno.

Il Premio, ormai arrivato alla sua XIII edizione, è rivolto agli studenti di tutti gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, ai Parchi letterari e alle Librerie, promuove l’apertura al dialogo, lo sviluppo di un proprio senso critico e di una visione soggettiva del mondo, la disposizione alla cooperazione e la libera espressione delle proprie doti creative, chiamando i più giovani a riflettere su tematiche di volta in volta differenti ma pur sempre attualissime, attraverso la realizzazione di elaborati originali, specchio del loro mondo interiore.


Hai domande?

Rivolgiti a un esperto

Per maggiori chiarimenti sulla nostra offerta scrivici, ti daremo tutte le risposte che cerchi

vai al form

Supporto tecnico

Rivolgiti al nostro Supporto Tecnico

È possibile inviare una richiesta di assistenza accedendo alla pagina del Supporto all’interno del portale My Esri della propria organizzazione.

Vai al form